Nonni e Anziani

Gli anziani sono uomini e donne, padri e madri che sono stati prima di noi sulla nostra stessa strada, nella nostra stessa casa, nella nostra quotidiana battaglia per una vita degna..

Papa Francesco, Amoris Laetitia 213

Grazie perché senza di voi non saremo qui! 

III GIORNATA MONDIALE DEI NONNI E DEGLI ANZIANI

Domenica 23 luglio 2023, sarà celebrata in tutta la Chiesa la Terza Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani. Istituita da Papa Francesco nel gennaio 2021, la ricorrenza si celebra ogni anno la quarta domenica di luglio, in coincidenza della festa dei genitori della Beata Vergine Maria e nonni di Gesù, i SS. Gioacchino e Anna.

Il tema della Giornata di quest’anno è “Di generazione in generazione la sua misericordia” (Lc 1,50). E’ tratto dal Vangelo di Luca e ci riporta a un incontro benedetto: quello tra la giovane Maria e la sua anziana parente Elisabetta (cfr Lc 1,39-56). Si tratta, quindi, di un tema che sottolinea l’importanza dell’incontro e del dialogo tra le generazioni, fondamentale per comprendere e contemplare l’azione misericordiosa di Dio a favore dell’uomo. 

E’ bella, quest’anno, la vicinanza con le prossime Giornate Mondiali della Gioventù (GMG) di Lisbona, che si svolgeranno dal 1° al 6 agosto 2023. Papa Francesco rivolge un invito speciale ai giovani che si preparano a partire per Lisbona o che faranno la GMG a casa: “Prima di mettervi in viaggio andate a trovare i vostri nonni, fate una visita a un anziano solo. La sua preghiera vi proteggerà e porterete nel cuore la benedizione di quell’incontro. A voi anziani chiedo di accompagnare con la preghiera i giovani che stanno per celebrare la Gmg”. 

L’invito di Papa Francesco a celebrare questa giornata è rivolto a tutti: “Il Signore desidera che non lasciamo soli gli anziani come spesso accade oggi”.

Di seguito potete trovare alcune risorse ideate per rendere questa festa meravigliosa per tutti.

PER VIVERE QUESTA GIORNATA...

Il Papa ci invita, nel suo messaggio, a pensare all’incontro tra Maria ed Elisabetta, “a chiudere gli occhi e a immaginare, come in un’istantanea, quell’abbraccio tra la giovane Madre di Dio e l’anziana madre di San Giovanni Battista; a rappresentarlo nella mente e a visualizzarlo nel cuore, per fissarlo nell’anima come una luminosa icona interiore”.

E poi ci invita a passare al concreto “nel fare qualcosa per abbracciare i nonni e gli anziani” per onorarli e non privarci della nostra reciproca compagnia.

Condividiamo, quindi, con voi alcune risorse concrete per celebrare questa bella giornata. Troverete, di seguito, le seguenti risorse che potrete scaricare e condividere: 

  • Meditazione di Papa Francesco;
  • Preghiera ufficiale della giornata;
  • Suggerimento per un momento di preghiera da vivere in famiglia;
  • Sussidio liturgico;
  • Video con alcune frasi de “La grazia del tempo” di Papa Francesco.
Meditazione di Papa Francesco sulla relazione tra giovani e anziani "non lasciamo soli gli anziani"
PREGHIERA PER LA 3ª GIORNATA MONDIALE DEI NONNI E DEGLI ANZIANI 2023
MOMENTO DI PREGHIERA IN FAMIGLIA
SUSSIDIO LITURGICO

Indulgenza Plenaria per la giornata mondiale dei nonni e degli anziani

Con un decreto la Penitenzieria Apostolica concede l’Indulgenza Plenaria per coloro che celebreranno la Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani.

Si concede l’indulgenza plenaria, che si può ottenere anche in suffragio alle anime del Purgatorio:

  • Ai nonni, agli anziani e ai fedeli che, animati da vero spirito di penitenza e di carità, parteciperanno il 23 luglio alla Messa che Papa Francesco presiederà in San Pietro, o alle varie funzioni che si svolgeranno nel mondo;
  • Agli anziani ammalati e a tutti coloro che, impossibilitati a lasciare la propria abitazione per grave motivo, si uniranno spiritualmente alle sacre funzioni della Giornata Mondiale, specialmente mentre le parole del Papa e le varie celebrazioni verranno trasmesse attraverso la televisione, la radio o la rete.
  • Ai fedeli che, nello stesso giorno, dedicano del tempo a visitare, di persona o virtualmente attraverso i media, i propri nonni o i fratelli e sorelle anziani bisognosi o in difficoltà, come i malati, gli abbandonati, i disabili.

L’indulgenza richiede il rispetto delle consuete condizioni: Confessione sacramentale, Comunione Eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Papa.

E PER "PASSARE AL CONCRETO"...

Il 23 luglio, o prima di andare in vacanza, per rispondere a questo invito del Papa, ti invitiamo a far visita ai tuoi nonni o ad una persona anziana che è sola e magari potresti portargli…

  • Il bellissimo messaggio di Papa Francesco;
  • La preghiera della giornata;
  • E/o qualcosa che hai preparato appositamente per loro (un disegno, un biglietto, dei dolci, dei fiori, ecc.) per esprimere il tuo affetto e la tua gratitudine… e, perché no, potresti accompagnarli a messa! 

In cambio, puoi chiedere loro di farti raccontare le cose belle che Dio ha fatto nella loro vita! In fondo si tratta di condividere il dono della presenza e del tempo.

Molti dei nostri anziani vivono soli e spesso sono soli; questa è la nostra occasione per far loro sapere che sono importanti per la Chiesa e la comunità e per ringraziarli per il loro amore e la loro testimonianza. Le nostre preghiere sono per loro in questo giorno speciale.

Non esitare a condividere le risorse in famiglia, con gli amici e nella tua comunità!